LOGOHOMEPAGECAPERAM2
LogoRegioneMolise
UniMol-Universita-degli-studi-del-Molise-1

Edito da

logoalsegnodifileta
ISBN 9788832173017
DOIzenodo3236365

facebook
youtube
instagram

Marini Renato

Paesaggio1MariniRenatoCaperamMolise_1562755980341Paesaggio3MariniRenatoCaperamMolise_1562756007740Paesaggio2MariniRenatoCaperamMolise_1562756050380

Biografia

Filosofia

Renato Marini nato a Larino (CB) nel 1955, attualmente opera a Campomarino (CB).

La sua formazione artistica è avvenuta presso li Centro  d'arte  Mascarella di Bologna e la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia. Inizia l'attività  a metà degli anni settanta. Nel 90 fonda il Centro Culturale il Campo che opera nel panorama artistico nazionale ed internazionale. Promotore culturale, organizza eventi artistici; da ricordare la mostra omaggio al maestro Christo e Jeanne Claude al Campo, in occasione del ventennale dalla fondazione del Centro, la Rassegna di Mail Art con 350 artisti provenienti da tutto il mondo e mostre personali di vari artisti nazionali ed internazionali.

Artista "contemplativo" sintetizza negli olii e acquerelli le vedute dei paesaggi puntando sull'essenzialità  della rappresentazione  con toni leggerissimi tutti giocati sul rapporto forma-spazio, ove su una superficie pressoché bianca appaiono pochi segni (quasi delle semplici tracce a rompere la compattezza della tela). Tende il colore fino ai limiti della percezione. L'immagine stessa si sostanzia più nelle idee che nelle cose.

Il paesaggio molisano a lui molto caro  non diventa reale se non quando è filtrato dalla sua visione che pone le cose molto lontano, agli estremi limiti dello spazio visivo.

Curriculum artistico

Ha partecipato a diverse esposizioni  tra le quali: 52a Biennale d'arte di Venezia per gli eventi collaterali; XX, XXV, XXVII, XXX, XXXII, XXXV, XLII, XLIII, XLIV, XLV Premio Internazionale d'arte Città di Sulmona (nel 2001 premiato con targa d'argento del Presidente della Repubblica insieme a Riccardo Licata); LII, XLVII Premio Termoli; XXIV, XXV Premio Internazionale Valle Roveto; XLII Premio G.B.Salvi;  XII Premio Campomarino Futuro e Futurismo a cura di Alessandro Masi; Ginius Loci Galleria Civica d'arte Contemporanea di Termoli; Premio Flash Art; Prospettive del Terzo Millennio Rassegna d'arte Contemporanea  Museo Maca di Acri a cura di Giorgio Di Genova e Enzo Le Pera ( secondo premio); Biennale Internazionale della Calabria Citra  a cura di Giorgio Di Genova, Enzo Le Pera e Maurizio Vitiello. Museo Comunale Palazzo delle Esposizioni Praia a Mare.

Invitato dalla Commissione presieduta da Vittorio Sgarbi al XLVI Premio Sulmona.

Le sue opere sono conservate  nel Museo di Termoli, Pinacoteca Internazionale Francescana delle Marche, Pinacoteca d'arte Moderna di Avezzano, Museo Internazionale  dell'immagine Postale di Belvedere Ostrense, Museo Civico di Larino, M.I.A.C. Museo Internazionale d'arte Contemporanea Irpino di Vallata, Museo Internazionale dell'immagine di Mail Art de L'aquila, Archivio Storico del Centro Culturale il CAMPO.

Diversi critici e Storici dell'arte si sono intetessati alla sua ricerva artistica tra i quali; Vittorio Sgarbi, Guido Montana, Alessandro Masi, Antonio Picariello, Hugo Orlando, Achille Pace, Eolo Costi, Leo Strozzieri, Enzo Le Pera, Maurizio Vitiello, Giorgio Di Genova, Raffaele Nigro, Lucio Del Gobbo. Salvatore Moffa.

 

"La sua tecnica originale stacca la sua pittura da una pura rappresentazione del paesaggio e le permette un'interpretazione intensa".

 

Da un breve pensiero 

di Vittorio Sgarbi

Create a website