LOGOHOMEPAGECAPERAM2
LogoRegioneMolise
UniMol-Universita-degli-studi-del-Molise-1

Edito da

logoalsegnodifileta
ISBN 9788832173017
DOIzenodo3236365

facebook
youtube
instagram

Pappone Leonardo

CaperamAutoreLeonardoPapponeLeopapptitoloHongKongtecnicamistoacrilicoevernicisujutaformato_1558908193001CaperamautoreleonardopapponeLeopapptitoloDalmagmaalcielotecnicaMistoacrilicoeglittersujuta2_1558908217845CaperamAutoreLeonardoPappone-Leopapp-tecnicamistasusaccodijutatitoloHeraldsquaremisu_1558908239856

Filosofia

Biografia

Leonardo Pappone nasce a Montefalcone di Val Fortore, in provincia di Benevento il 14 marzo 1958.

Al termine degli studi universitari intraprende la carriera dirigenziale negli apparati dello Stato, senza mai tuttavia abiurare all'arte, che si manifesta quale interesse primario extra-professionale. Fin dagli esordi artistici Pappone colloca al centro dei suoi lavori l’uomo con la sua affascinante dimensione segnica; nella ricerca di un proprio linguaggio sarà dunque stimolato dall’urgenza di ripercorrerne le tappe evolutive, dall’arte rupestre al fenomeno dei graffiti statunitensi, ma anche dai murales messicani e dagli intonaci orientali, dando vita a quella raffigurazione allegorica correlata alla matrice di protesta e dissenso dei movimenti di opposizione. Attratto, dunque, dalla Street Art e dalle tematiche dei writers metropolitani, Pappone elabora in arte un suo personale codice espressivo, che lo rende riconoscibile a tutti, sostenuto e incoraggiato dal “sistema mercato” e dalla critica. Si sono occupati della sua produzione numerose personalità del mondo dell’arte, tra cui Lorenzo Canova, Massimo Rossi Ruben, Silvia Valente, Antonietta Campilongo, Peppe Leone, Antonio Petrilli, Mario Lanzione, Nicola Maria Di Iorio, Maurizio Vitiello, Augusto Ozzella, Carmen D’Antonino, Gioia Cativa.

Ha all'attivo numerose mostre - sia personali che collettive - che gli hanno valso ambìti riconoscimenti ed il plauso della critica.

E’ presente in “Percorsi d’Arte in Italia 2017” a cura di Giorgio Di Genova ed Enzo Le Pera.

Le sue opere figurano in molti legati artistici e collezioni private, anche internazionali.

Firma le sue opere con lo pseudonimo di "LeoPapp".

Vive tra Campobasso e San Bartolomeo in Galdo (BN).

La mia pittura o meglio la voglia di esprimermi, passa molto per l’idea del riciclo delle materi prime anche per una forma di sensibilità ambientale . Utilizzo invece della tela, i sacchi di juta che servono per il trasporto dei chicchi di caffè che, stendo con vari trattamenti su telai realizzati in maniera artigianale. L’effetto della trama spessa con l’uso di addensati industriali, smalti ed acrilici, arricchisce il paesaggio urbano che rappresento nelle mie raffigurazioni insieme a scene di graffiti . Sono alla ricerca di nuovi linguaggi artistici che passano attraverso lo studio dell’origine dei segni, ripercorrendo le tappe evolutive dall’arte da quella rupestre sino al fenomeno dei graffiti statunitensi o quello dei murales messicani e degli intonaci orientali. Sono molto attratto dalla Street Art, dalle tematiche dei writer metropolitani e sostanzialmente da tutto ciò che presenta conati d’innovazione o forme d’opposizione e protesta alle convenzioni. 

Osservo la realtà, guardo le strade, i palazzi, le crepe sui muri, scruto gli edifici, le cose grandi e piccole, ma che siano capaci di colpirmi, di stimolarmi, di trasmettermi una carica a livello sensitivo per poi riportare ed esprimere al meglio l’idea immaginaria che emerge da tale procedimento interiore. Ecco come nasce la visione della city, come luogo brulicante di grattacieli, spazi vitali, blocchi di volume capaci di accogliere e unire in nuove tribù tante persone, unendole o dividendole. Voglio rappresentare una sorta di esplorazione delle vibrazioni e tensioni che affiorano dal tessuto urbano, sempre più caotico, multietnico con tendenze xenofobe e potenziali conflitti razziali. Un turbinio meticciato dell’attuale mondo multiculturale, dove la comunicazione sfocia, spesso, in messaggi ambigui e contraddittori . Le mie città vogliono essere il racconto di simbologie, codici moderni, segni incasellati in un mosaico intenso di energia che ravviva colori e icone raffiguranti il misterioso linguaggio delle città contemporanee : agglomerati urbani, skyline, panorami che delineano e delimitano non solo la nostra vista ma anche, e non solo metaforicamente, la nostra vita. Abbracciano e racchiudono noi stessi, le nostre sensazioni, a volte vissute in maniera positiva e quindi rappresentate da colori brillanti e intensi, altre volte invece contrassegnate dal disagio o dall’inquietudine che ci assale e perciò raccontate su sacchi di juta, in modo monocromatico e con tonalità scure. E’ un modo di pensare all’uomo: la stessa scelta della juta come materiale dove addensare i colori delle visioni, con le sue trame irregolari, ad esempio, vuole rappresentare la nostra pelle, le nostre fragilità di uomini. E’ un racconto contemporaneo della transumanza umana, qualcosa che si muove, che cammina, ci trascina quando tutto sembra fermo e statico. 

Curriculum artistico

 ANNO 2013

Campobasso,  Galleria Artes contemporanea,  “Segni innocenti", mostra personale, curatrice , Silvia Valente.

San Bartolomeo in Galdo (BN), Museo Civico Castelmagno, “Flash City”  mostra personale .

Baselice (BN), Palazzo Lembo,  partecipa alla XXII^ edizione della Biennale d’arte “Extrabilia”, mostra collettiva.

Pietramontecorvino (FG), Torre Normanna partecipa alla manifestazione "Suoni, sapori e colori di Terravecchia”, mostra collettiva.

Roma,  sede del CNA,  nell’ambito della manifestazione “Molise un’altra storia”  presenta “Flash City”,  mostra  personale, curatrice,  Antonietta Campilongo.

 

ANNO 2014

Roma, presso la Fonderia delle arti,  partecipa alla X^ ed XI^ edizione della mostra-mercato  “OpenARTmarket”, mostra collettiva.

Bologna , presso Il Caffè degli Artisti,  “Flash City 2.0” mostra personale.

Forlì, Palazzo Albertini , partecipa al “ 2^ Concorso nazionale di pittura sapori e colori “ Memorial Gilberto Giorgetti”. Riceve il  premio “La Foglia” .

Campobasso, Fondazione Cultura Molise, palazzo ex Gil, “Habitat Urban”, mostra personale, curatore,  Lorenzo Canova .

Roma, ex cartiera Latina,  è tra gli artisti  che partecipa  al progetto “ Food Culture & slow art-  l’Arte che rappresenta il gusto “ a cura di Antonietta Campilongo.

Isernia,  Auditorium  Città di Isernia, è tra gli artisti  che partecipano alla 2^ edizione del Premio P.A.C.I.,  nell’ ambito del “ Progetto  integrato molise arte e cultura “ a cura dell’associazione  socio-culturale SM’ART.

Benevento, Università degli Studi Giustino Fortunato, è tra gli artisti   che partecipano alla rassegna “UNIFORTUNART” , mostra collettiva a cura di Augusto Ozzella.

Benevento, Università degli Studi Giustino Fortunato, è tra gli artisti   che partecipano alla mostra sull’esposizione dell’Arco di Traiano, per i 1900 anni dalla realizzazione.

 

ANNO 2015

Sant’Agata De Goti  (BN), è tra gli artisti   che partecipano alla manifestazione “CAUDIUM FOLK FESTIVAL”   premio internazionale d’arte Caudium .

Roma,  è tra gli artisti che partecipano alla Rassegna “Corruzione Capitale, Roma ai tempi degli ingranaggi lubrificati”. Arte Contemporanea reatttiva. Museo dello Stadio di Domiziano- Via di  Tor Sanguigna,3 ( Piazza Navona).

Capri, Galleria Cerio  “Flash City 3.0”  mostra personale, curatore Massimo Rossi Ruben .

San Bartolomeo in Galdo (BN), Museo Civico Castelmagno, “Da una collezione, viaggio nell'arte contemporanea sannita" mostra collettiva a cura di Antonio Petrilli .

Forlì, Palazzo Albertini, è tra gli artisti invitati a partecipare al “ 3^ Concorso nazionale di pittura sapori e colori “ Memorial Gilberto Giorgetti”.

Benevento, Rocca dei Rettori, è tra gli artisti  che partecipano alla III^ edizione del Concorso Premio Internazionale Iside. Riceve il 1^ Premio nella sezione sculture con l’opera dal titolo  “Target Italy” con la seguente motivazione : “E' stata apprezzata l'opera per la spontaneità dell'esecuzione e la sua attualità del linguaggio. Per quanto riguarda la tematica è rilevante il concetto espresso sulla necessità della società di centrare l'obiettivo dell'integrazione”.

 

Castel di Sangro (AQ),  Museo civico Aufidenate,  chiostro della Maddalena, è tra gli artisti che partecipa a  Focus(m!),  mostra degli artisti SM! a cura dell’associazione  socio-culturale SM’ART .

 

ANNO 2016

Benevento, presso il Mulino Pacifico, è tra gli artisti che  partecipa alla manifestazione di solidarietà  “Art for Art”, organizzata dalla Compagnia stabile “Solot” e dall’Associazione “Proposta” di Benevento.

Benevento, presso la galleria  “Artestudio-Gallery”,  mostra personale dal titolo  “Graffiti”  a cura di Mario Lanzione .

Benevento, presso il Teatro Massimo, è tra gli artisti che  partecipa alla II^ Edizione del progetto benefico “ mostrAMI II”  organizzato da Cosmoart.

Campobasso, presso l’Università degli Studi del Molise- Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione- ARATRO –archivio delle arti elettroniche laboratorio per l’arte contemporanea ,  mostra personale dal titolo  “MADE IN ITALY” , curatori Lorenzo Canova e Piernicola Maria Di Iorio.

Guardia Sanframondi (BN), è tra gli artisti selezionati dal direttore artistico Prof. Peppe Leone che  partecipa  alla  II^ edizione della rassegna " Vinarte".

Veroli (FR), è tra gli artisti che partecipa al  Premio Art-e 2016 , contest di Arte visiva contemporanea con la Direzione Artistica di Luciano Costantini e con la consulenza di Massimo Rossi Ruben e Francesco Giulio Farachi.

Roma , presso la Fonderia delle arti,  partecipa alla XVIII^  edizione della mostra-mercato  “OpenARTmarket”, mostra collettiva a cura di Antonietta Campilongo.

 

ANNO 2017

San Bartolomeo in Galdo (BN), Circolo dei Frentani,  partecipa alla mostra collettiva “Amici per l'arte"  .

Napoli,  partecipa  alla 1^ Edizione della  Rassegna "100 Artisti sul Lungomare Partenope".

Roma,  è tra gli artisti selezionati che partecipa alla II^ Edizione di Nuvola Creativa Festival delle Arti Living Nature – Arte, dibattiti e incontri su temi ambientali, direzione artistica a cura di Antonietta Campilongo, presso il  MACRO (Museo D’Arte Contemporanea Roma).

Torrecuso (BN), nell’ambito della 43^ edizione di Vinestate,   mostra personale  dal titolo "Flash City 4.0".

Isernia, presso la Galleria d’arte “ Cent8anta”  Corso  Marcelli ,  180,  mostra personale  dal titolo "Flash City 4.0."  curatrice Carmen D’Antonino , storica dell’arte .

Benevento, Rocca dei Rettori, è tra gli artisti che partecipa alla mostra collettiva premiale  “Premio Art-e 2016”, contest di Arte visiva contemporanea con la Direzione Artistica di Luciano Costantini e con la consulenza di Massimo Rossi Ruben e Francesco Giulio Farachi.

Benevento, Palazzo Paolo V, è tra gli artisti che partecipa alla mostra collettiva “Solidale inArte” con la Direzione Artistica di Pina Spedaliere, curatori: Alessandro Corona e Massimiliano Mascolini .

 

ANNO 2018

Ravello (SA), Belmond Hotel Caruso, mostra  personale  “ L’arte di Leonardo Pappone”, curatore degli apparati critici Massimo Rossi Ruben, allestimento a cura di Augusto Ozzella  (Associazione culturale Cosmoart) .

Milano, Rho  Fiera “ I saloni”  insieme al Brand “cose belle cose rare”.

Londra, è tra gli artisti selezionati che partecipa al Premio Internazionale di Arte Contemporanea “London Art Prize - Great Masters”  di Londra  a cura di  ArtetrA  Art Associates   presso la Brick Lane Gallery e  con la direzione di  Tony Taglianetti. Riceve il premio London Art Prize - Great Masters  "Per aver fatto dell'arte la ragione della propria esistenza diffondendo alla collettività i più alti sentimenti umani".

Benevento, mostra personale dal titolo “Made in Europe”, presso l’Università Telematica Giustino Fortunato, che rientra nelle attività di internazionalizzazione ”Erasmus e Terza Missione promosse dall’Unifortunato”.

Spoleto (PG), è tra gli artisti selezionati che partecipa al Concorso  Internazionale Spoleto Festival Art 2018, in data 07 luglio 2018. Riceve il “Premio Speciale Avanguardie”.  

Benevento, Palazzo Paolo V, è tra gli artisti selezionati che partecipa alla mostra “Contemporary art” III^ edizione Benebiennale – Biennale Internazionale di Benevento con la Direzione Artistica di Chiara Massini, ideatore Maurizio Caso Panza. Riceve il 3^ premio Pittura, con la seguente motivazione: Per il forte concetto espresso con anacronistiche forme.

Eboli (SA), 13 ottobre  2018 > 31 dicembre 2018, presso il Museo archeologico nazionale di Eboli e della media valle del Sele - Polo museale Campania, Archeologia e Contemporaneo, nell'ambito del “Concetto di casa nel tempo”, introduzione a cura di Giovanna Scarano,  Direttore del Museo Archeologico - mostra  personale dal titolo : Visioni Urbane,   curata dallo storico e critico d’arte  Gioia Cativa. L’evento  è stato patrocinato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali polo museale della Campania, dalla Città  di Eboli e da  AMACI - Associazione dei musei d’arte contemporanea italiani .

Benevento, Rocca dei Rettori, è tra gli artisti  che partecipano alla VI^ edizione del Concorso Premio Internazionale Iside.

 

ANNO 2019

Portici, 22 marzo 2019 > 03 maggio 2019 Complesso Monumentale della Reggia di Portici, è tra gli artisti selezionati che partecipa alla mostra di arte moderna contemporanea “Paesaggi….. Immaginari “ a cura di Marina Zatta e Giovanni Cardone, evento organizzato da Connessioni Culture Contemporanee ed Associazione Soqquadro, promosso dalla Città Metropolitana di Napoli.

Create a website